Cosa guardare - Registro Shovelhead Italia

Vai ai contenuti

Menu principale:

Cosa guardare

Info Generali

Qualche dritta se  stai pensando all'acquisto di un' Harley Davidson Shovelhead


Non è facile dare consigli, ma ci proveremo in base all'esperienza maturata in diversi anni ed attraverso le testimonianze  dei vari soci. Cercheremo di essere il più concisi anche se l'argomento è vasto oltre che spinoso (stiamo pur sempre parlando di mezzi che hanno diversi anni).

Consideriamo dapprima  l'anno di costruzione.

Cominciamo col dire che, in generale, i modelli dal 1980 in avanti possono essere considerati relativamente affidabili. Negli anni precedenti ci fu un graduale peggioramento nel controllo di qualità a partire dai primi anni 70 fino a raggiungere il culmine tra il 73 ed il 78 ( fonte Alan Girlder Buyers Guide).
In base ad esperienze personali ciò risulta vero più per gli Ironhead che per i Big Twin e vale per una moto in condizioni originali (ndr.)
Possiamo infatti affermare che i mezzi che hanno subito una ricostruzione del motore od altre parti siano in generale più affidabili dei mezzi nuovi di allora.
Ciò è dovuto al fatto che i pezzi che vengono sostituite sono costruiti decisamente meglio oggi che negli anni 70/80, anche grazie alle tecnologie attuali (ci riferiamo a parti Usa made).
Di conseguenza un motore originale ha il suo fascino ed un motore rifatto dovrebbe garantirti viaggi più trenquilli.
Il discorso della moto originale nell'aspetto o meno dipende dal gusto personale, sicuramente la prima sarà un investimento migliore a lungo termine.

Hai davanti il tuo oggetto del desiderio.

Non farti problemi e dapprima controlla il numero di telaio che si trova vicino al canotto di sterzo a destra (negli anni 70 è riportato anche sul motore).
Ovviamente deve corrispondere a quello riportato sul libretto di circolazione ed al modello. Puoi fare riferimento alla pagina apposita sul sito.
Controlla che non vi siano segni di contraffazione o limature evidenti nei pressi.
Se stai acquistando da un privato potresti fare una visura al P.R.A. (anche online sul sito ACI) per maggiore trnquillità e controlla anche che sia in regola con la revisione.

La moto.

Cerca di essere disincantato (più facile a dirsi...)
Le pedane ed i supporti segnati possono indicare una caduta. Man mano che passi in rassegna il mezzo osserva sempre molto attentamente il telaio.
Le gomme usurate in modo non uniforme potrebbero anche nascondere un telaio storto.
Partendo dalla parte anteriore visualizza i foderi delle forcelle ed eventuali trafilaggi d'olio. Il faro e la parabola devono essere contrassegnati  (ho visto multare per questo).
Controlla le condizioni dei cablaggi e fili elettrici nota dolente di un po' tutti i Big Twin.
Uno dei punti deboli è costituito dai comandi al manubrio nei modelli pre-78 (in particolare i pulsantini). Negli Fx la parte soggetta a problemi è la parte dei cablaggi nel faro anteriore.
Se il serbatoio è in due semigusci (fat bob) controlla gli attacchi posteriori (in genere si allentano e si sfilettano con le vibrazioni).
Se la moto ha la secondaria a cinghia controllane i denti e la presenza di crepe.
Se è a catena predila tra due dita all'altezza della parte mediana posteriore della corona e tenta di staccarla dalla corona ( se si solleva per più di mezzo dente è da sostituire).
Afferra le ruote e sbattile per vedere se c'è molto gioco tra i cuscinetti.
Osserva i dischi dei freni cercando rigature molto profonde e le pinze (pastiglie e perdite d'olio). Per i tamburi ti devi fidare.

Il motore.

Fai dapprima un esame visivo per vedere i vari trafilaggi.Controlla le condizioni dei tubi dell'olio particolarmente negli attacchi e nei punti di sfregamento o vicinanza ai collettori. Infila un dito nella marmitta per vedere l'eventuale presenza di olio.
Smonta ed osserva le candele:
Nere con depositi polverosi: carburazione grassa
Nocciola: ok
Bianche: carburazione magra
Nere imbrattate d'olio: paraoli guida valvole danneggiati o fasce dei pistoni usurate
In questo caso, a caldo, il motore emetterà fumo bianco: sempre, in caso di usura grave; durante un' accellerata dopo una lunga decelerazione in caso di usura accettabile.
Apri i due fori d'ispezione del carter laterale. Se la primaria è a catena sollevala con due dita verso l'alto. Si deve muovere al max di 1/2 pollice. Se il tendicatena ha possibilità di muoversi verso l'alto può essere regolata altrimenti va sostituita.
Controlla visivamente la frizione, non ci deve essere ruggine (per gli altri controlli dovresti smontare).
Controlla anche l'uscita dell'albero principale del cambio (dove c'è il pignone per intenderci) e cerca perdite olio (frequenti ma non gravi).

Metti in moto

Difficoltà di avviamento non sono certo un bel biglietto da visita ma potrebbe essere solo un problema di carburazione (ma anche scarsa compressione).
L'ideale sarebbe riuscire a procurarsi un fonendo da meccanico in modo da ascoltare il motore isolando le parti.
Se riesci a provarla fai un giro. Ascolta il motore senza casco (se puoi ovvio) e appena calda tira le marce dai bassi giri. Se ti saltano fuori ci potrebbero essere le forcelle del selettore usurate o piegate.

(segue)





Torna ai contenuti | Torna al menu