Prima di partire - Registro Shovelhead Italia

Vai ai contenuti

Menu principale:

Prima di partire

Info Generali

Cosa controllare prima di un viaggio

Prima di partire per un viaggio è d'obbligo la preparazione del mezzo.

Lavare la moto personalmente ed accuratamente a mano è già un'ottima abitudine che permette di effettuare un primo controllo visivo.

La prima cosa da verificare è lo stato degli pneumatici. Se montate le camere d'aria sarebbe bene sostituirle se hanno diversi anni, onde evitare rotture in particolar modo nella zona di maggior stress che è la valvola. In ogni caso controllate che sia sempre ben perpendicolare al cerchio (senza piegamenti in avanti o indietro).
Se avete dubbi sullo stato dei cuscinetti delle ruote controllate anche questi ed ingrassateli.
Controllo dei freni, del liquido e delle pastiglie (il liquido va sostituito ogni due anni). Prestate attenzione al tipo di olio freni. Ne esistono diversi tipi: Dot 3, Dot 4, Dot 5 e Dot 5.1 e di norma non sono compatibili tra di loro (o parzialmente compatibili). Se avete dei dubbi fate una prova con una goccia nel serbatoio dell'olio ed osservate come si comporta. Assolutamente NON mischiate mai il dot 5 con il 5.1 anche se sembrano compatibili. Nel dubbio sostituitelo tutto.
Se avete intenzione di percorrere molti km sarebbe meglio partire con olio fresco nel motore ed un filtro nuovo. Controllate i tubi dell'olio prima della sostituzione. Rabboccate o sostituite anche quello del cambio. Lubrificate la leva ed il cavo frizione, il cavo dell'acceleratore ed i comandi del pedale.
Controllate il serraggio delle viti del manubrio, serbatoio, attacco motore, cambio...
Verificate il liquido della batteria e lo stato di carica con un voltmetro (ok 12,3-12,8). Verificate i morsetti e L'ATTACCO NEGATIVO AL TELAIO! Un sacco di gente rimane a piedi per questa cosa. La batteria è montata elasticamente e con le vibrazioni spessissimo si allenta l'attacco del polo negativo al telaio.
Verificate le candele e portatene sempre un paio di scorta.
Verificate e lubrificate la catena (con grasso apposito) o la cinghia (con teflon)

La dotazione per viaggiare tranquilli comprende:
Chiave candele, spazzolino e spessimetro.
Serie di chiavi combinate in pollici da 5/16" a 1".
Un'ulteriore chiave a forchetta da 7/16"-3/8" e da 1/2"-9/16"
Serie di chiavi a brugola in pollici (meglio con la testa sferica).
Una chiave in mm da 10  per la batteria
Una chiave da 13 mm. (in genere molte viti sono state sostituite).
Una chiave da 27 se avete il dado originale del perno della ruota posteriore (se dovete cambiarlo esiste come ricambio anche con misura esterna da 1").
Cacciavite a croce e piatto.
Pinza a becco curvo.
Fil di ferro e fascette di plastica.
Un filo acceleratore con connettore a vite.
Un pezzo di filo elettrico da 1 mm (3/4 mt).
Connettori assortiti, nastro isolante e forbici da elettricista.
Nastro autoagglomerante (in ferramenta).
Se l'avete portate qualche vite e dado di scorta.
Qualche O-ring per i tappi dei coperchi valvole e copriaste, qualche guarnizione dei tubi della mandata olio (sono di forma cilindrica).
Uno smagliacatene ed una falsa maglia (se avete la trazione a catena) .
Se avete la cinghia ci sono dei kit appositi (un po' costosi).
Un piattello dell'anticipo meccanico completo di vite; puntine e condensatore. Una bobina di scorta .Queste cose sono molto utili anche nel caso abbiate l'accensione elettronica perchè in caso di guasto potete rapidamente convertirla a puntine.
Bomboletta di riparagomme o kit apposito se avete i tubeless.
Una bella assicurazione sul recupero del mezzo.
Una zampa di coniglio o corno.
La voglia di farsi il culo piatto.


Torna ai contenuti | Torna al menu